20° tappa del Giro d’Italia con Froome in Rosa sabato le ultime salite

Susa, 26 maggio 2018 – Buongiorno dalla ventesima tappa del centunesimo Giro d’Italia, in programma dal 4 al 27 maggio e organizzato da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport, Susa-Cervinia di 214 km. Le ultime tre salite con l’arrivo di Cervinia decideranno il vincitore del Giro 101.

La corsa ha passato il km 0 alle ore 10:18 con il gruppo forte di 151 corridori.

Nella tappa di oggi, la lista dei corridori dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon può essere scaricata da questo link.

METEO
Susa (10:10 – Partenza): poco nuvoloso, 17°C. Vento: debole – E 5 km/h.
Cervinia (16.30 – Arrivo): variable, 14°C. Vento: moderato – N 11 km/h.

DOWNLOAD

PUNTI E ABBUONI IN PALIO
Durante la tappa ci saranno 13 secondi di abbuono massimo in palio per la classifica generale, 3 al secondo traguardo volante e 10 sul traguardo finale per il primo classificato. Vi sono inoltre 31 punti in palio per la classifica della Maglia Ciclamino (classifica a punti – 121 punti rimasti) e gli ultimi 105 punti per la Maglia Azzurra di miglior scalatore.CLASSIFICA GENERALE
1 – Chris Froome (Team Sky)
2 – Tom Dumoulin (Team Sunweb) a 40″
3 – Thibaut Pinot (Groupama – FDJ) a 4’17”
4 – Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team) a 4’57”
5 – Richard Carapaz (Movistar Team) a 5’44”

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Chris Froome (Team Sky)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo – Elia Viviani (Quick-Step Floors)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Chris Froome (Team Sky), maglia indossata da Simon Yates (Mitchelton – Scott)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team)

PERCORSO
Tappa 20 – Susa-Cervinia 214 km – dislivello 4.000 m
Tappone alpino. Propone quasi 4000 m di dislivello interamente concentrati negli ultimi 90 km dove si scalano tre salite di quasi 20 km ciascuna. Lungo avvicinamento quasi in costante ascesa da Susa verso Torino e poi attraverso le ondulazioni del Canavese per arrivare alla valle della Dora Riparia. Dalla zona di Ivrea si risale verso la Valle d’Aosta dove sono posti gli ultimi 90 km della tappa. Si scalano il Col Tsecore (16 km con lunghi tratti oltre il 12% negli ultimi 4 km), il Col Saint Pantaléon (16,5 km al 7,2%) e infine la salita di Cervinia di 19 km al 5%. Le strade sono sempre abbastanza ampie con fondo in buono stato.

Ultimi km
Tutti in ascesa. Il tratto più ripido si affronta poco prima e durante l’attraversamento del capoluogo comunale di Valtournenche. Ai 3 km la salita comincia a addolcirsi e dopo i 2.000 m la pendenza media è del 1,4%. Rettilineo di arrivo di 450 m, largo 7 m al 4% su asfalto. Da segnalare negli ultimi 6 km la presenza di due gallerie illuminate.

COPERTURA TV
I palinsesti della Tappa 20 del Giro d’Italia  sono disponibili a questo link.

GIRO D’ITALIA – RIDE GREEN
Nella tappa di ieri raccolti oltre 3.900 kg di rifiuti, di cui il 91% sarà riciclato.

#Giro101

Ultima modifica: 26 maggio 2018


Partecipa alla conversazione